Rotolandoper il mondo

Sri Lanka in tuk-tuk: ecco come fare!

Copertina-Sri-Lanka-in-tuk-tuk

Indice

Esplorare lo Sri Lanka a bordo di un tuk-tuk potrebbe sembrare una cosa fuori dal comune e un’impresa stancante: è davvero così?! A nostro avviso è un’esperienza pazzesca che ricorderemo per sempre. La consigliamo a qualsiasi amante degli on the road! Ma come si fa a viaggiare per tutta la nazione con questo mezzo e a chi affidarsi? Procediamo con ordine! 

Come ci è venuta la folle idea? 

Poco dopo aver prenotato il nostro volo per questa destinazione, la primissima cosa che abbiamo fatto è cercare sui social qualche video per farci ispirare. Cercavamo hotel, destinazioni, luoghi d’interesse… nel fare ciò, ci siamo imbattuti sul profilo Instagram di tuktukrental e ci si sono illuminati gli occhi! Un on the road, in Asia, a bordo di un mezzo di trasporto locale… quest’esperienza era adatta assolutamente a noi e al nostro modo di viaggiare! Subito dopo però, iniziano ad assalirci i dubbi. Sarà comodo? Ci stancheremo molto? Come facciamo con i bagagli? Le strade sono sicure? Adesso che siamo tornati dai 18 giorni in giro con il tuk-tuk per lo Sri Lanka sorridiamo perché abbiamo tutte le risposte. Ci siamo fatti tantissime paranoie inutilmente, motivo per cui abbiamo deciso di fare questo articolo: contrariamente a quanto si pensa, è veramente fattibile. 

Tuktuk Rental 

Ci sono moltissimi noleggi di tuk-tuk nello Sri Lanka ma perché scegliere proprio Tuktuk Rental?! Per l’impegno sociale e la qualità dei servizi offerti che, secondo noi, rendono il noleggio tra i più affidabili e validi della nazione. 

L’impegno sociale parte dal fatto che ha scelto di non comprare la propria flotta di mezzi ma di mettere a noleggio quelli della popolazione locale, assumendoli con un reddito superiore rispetto alla media. Il loro impegno si estende anche al pianeta, infatti Tuktuk rental è 100% carbon neutral: compensa tutti i chilometri percorsi investendo su progetti sostenibili. 

Sri-Lanka-in-tuk-tuk

Servizi e accessori 

Passiamo al cuore dell’articolo e a tutte le info necessarie per sapere come esplorare lo Sri Lanka in tuk-tuk. 

Partiamo dicendo che i chilometri sono illimitati e i costi di riparazione (se si guida in maniera corretta) sono coperti. È incluso un “on the road travel kit” che comprende pneumatico di scorta e gli attrezzi per la sostituzione, supporto per telefono, porta USB e un lucchetto per mettere al sicuro gli oggetti sotto il sedile del guidatore. 

Con un extra, è possibile richiedere la cassa Bluetooth, il porta tavola da surf, il seggiolino o un frigorifero portatile. Ma non abbiamo finito qui! Tra i servizi disponibili a pagamento, ce ne sono due che secondo noi sono fondamentali e rendono il noleggio adattabile a qualsiasi necessità! Parliamo della possibilità di ritirare il mezzo in una città e riconsegnarla in un’altra e del servizio di trasferimento del tuk-tuk da una stazione di treni all’altra.

Nello Sri Lanka si può percorrere una delle tratte su rotaie più belle al mondo e, se viaggi in tuk-tuk, il rischio è quello di non poter fare questa esperienza! Questa compagnia ha la soluzione per tutti i suoi clienti: ritirerà il mezzo alla stazione dei treni richiesta e lo porterà alla successiva. Noi abbiamo fatto così per poter percorrere la tratta in treno da Ella a Nuwara Eliya senza rinunciare a proseguire il nostro viaggio come veri local! 

Tra i servizi inclusi per tutti i clienti senza il pagamento di extra, ci sentiamo di menzionare alcune cose che rendono completo il servizio. Si ha infatti la possibilità di prenotare un meeting online con il team per avere dei consigli di viaggio, la possibilità di avere accesso ad una mappa con più di 500 posti segnalati tra benzinai, ristoranti, attrazioni turistiche e la lezione di guida iniziale. 

Lezione di guida

Come vi abbiamo accennato in un altro articolo, per guidare nello Sri Lanka è necessario il permesso di guida locale che potrete richiedere in autonomia recandovi all’AAC di Colombo pagando circa 21$ e impiegando 4 ore del vostro tempo. Se questa opzione non vi piace, al costo di 40$ sarà Tuktuk rental ad occuparsi della vostra patente locale. 

Detto ciò, il punto a favore della compagnia è l’introduzione completa e la lezione di guida che riceverete gratuitamente al ritiro del vostro tuk-tuk e fidatevi che è davvero indispensabile! Dopo un briefing iniziale in cui vi mostreranno diverse slide, vi daranno una serie di info utili in caso di emergenze, regole da seguire su strada e salirete a bordo del mezzo per capire come funziona. 

Non fate l’errore di pensare che sia come guidare una macchina o come guidare una moto: ha delle modalità simili ad entrambi i mezzi ma funziona a sé. La nostra lezione di guida è durata un paio d’ore, investite questo tempo per prendere dimestichezza con la guida a sinistra e con il mezzo, sarà indispensabile per esplorare lo Sri Lanka a bordo di un tuk-tuk. 

Cose pratiche da sapere se vuoi esplorare lo Sri Lanka in tuk-tuk

Durante il brief iniziale, vi verrà sicuramente comunicato che il mezzo viene consegnato al cliente con il pieno di benzina e ovviamente andrà riconsegnato nello stesso modo. In più, sarà necessario fare un controllo quotidiano dell’olio e rabboccarlo se il livello scende troppo (fidatevi che sarà necessario se percorrerete tanti km). 

Inoltre, ogni 1000 km deve essere fatto il “greasing”, si tratta di una manutenzione che i local fanno per prevenire danni più gravi al mezzo. Il costo è di circa 5/7€ (che, se vorrete, vi verrà rimborsato consegnando la ricevuta a fine viaggio in tuk-tuk) e ruberà solamente 15/20 minuti del vostro tempo! 

Greasing

Assicurazione 

Questa compagnia propone mezzi a noleggio recenti, sicuri e affidabili coperti da un’assicurazione completa inclusa nel prezzo che assicura il conducente (anche se straniero), i passeggeri, il veicolo noleggiato e qualsiasi altro veicolo o persone coinvolte. 

L’assicurazione, essendo una polizza sul mezzo, ovviamente non copre le eventuali spese mediche necessarie dopo un incidente. Per questo motivo, è fondamentale stipulare una assicurazione viaggio. Noi da moltissimi anni ci affidiamo alla Cap Assistenza di Chapka che copre le spese mediche fino a 1.000.000€ in base alla destinazione. Grazie alla nostra collaborazione con Chapka Assurances, vi basterà inserire il codice MONDO10 in fase di elaborazione del preventivo, per ottenere uno sconto del 10% sulla polizza “Cap Assistenza”.

È comodo e sicuro viaggiare in Sri Lanka con il tuk-tuk? 

Durante la nostra esperienza, non abbiamo avuto nessun tipo di problema, sicuramente si è più liberi di organizzare l’itinerario e la giornata come meglio si desidera senza essere vincolati da orari di treni e bus. Chiaramente, bisogna essere organizzati e bisogna considerare che il mezzo richiede determinate “attenzioni” come potrebbe richiederlo viaggiare in macchina, van o moto! Il tuk-tuk ha 125 km di autonomia e circa 25 km di riserva. Di conseguenza bisognerà calcolare di fermarsi a fare benzina frequentemente ma per noi non è stato assolutamente un problema e in più, grazie alla mappa fornita da Tuktukrental, si possono trovare tutti i benzinai disponibili sull’isola!

I bagagli saranno sempre con voi, quindi programmate le visite ai luoghi di interesse dopo averli lasciati in albergo così non rimangono incustoditi. A noi, è capitato di fare visite mentre avevamo i bagagli sul tuk-tuk ma non ci sono stati problemi. Controllavamo il mezzo a vista o chiedevamo a qualcuno nei dintorni (proprietari di ristoranti, tassisti o altro) di dare un’occhiata ai bagagli per qualche minuto e in cambio lasciavamo una piccola mancia.

È pericoloso guidare nello Sri Lanka? 

Questa è stata una delle domande più gettonate. Abbiamo viaggiato in molti paesi dell’Asia e del Nord Africa e, per la nostra esperienza, la guida in Sri Lanka è meno pericolosa rispetto a paesi come Vietnam, Filippine, Egitto o Marocco dove tutti i guidatori sono spericolati. 

L’unico mezzo che è davvero pericoloso nello Sri Lanka è il pullman. I bus driver fanno corse folli e sorpassi allucinanti. Se vogliono superarti, si attaccano dietro strombazzando e iniziano la manovra di sorpasso senza badare a chi arriva nella carreggiata opposta e, ovviamente, se c’è qualcuno, provvedono subito a rientrare nella corsia giusta senza preoccuparsi della distanza tra il tuk-tuk e il bus. Se presterete attenzione, non dovreste avere problemi! 

In conclusione, esplorare lo Sri Lanka in tuk-tuk può essere un’esperienza indimenticabile per tutti: abbiamo visto famiglie con bambini e coppie più o meno adulte a bordo di questi mezzi a tre ruote. Il prezzo del noleggio parte da 14$ al giorno e, più lunga sarà la prenotazione, più il prezzo risulterà conveniente. In più con il codice ROTOLANDOPERILMONDO otterrete uno sconto extra sulla vostra prenotazione!

Chiaramente è fattibile solamente se volete fare un’avventura del genere, se sapete adattarvi e se vi piacciono gli on the road. Se invece è vostra abitudine noleggiare una macchina con autista privato, aria condizionata per non soffrire il caldo e non preoccuparvi della guida… allora sicuramente questo viaggio non fa per voi.

Tuk-Tuk-con-elefante

Iscrivermi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti