Chi siamo

Se un sogno non spaventa, non è grande abbastanza

Siamo Andrea e Valentina,  fondatori di “Rotolando per il mondo”.  Sul nostro blog troverete i racconti, le esperienze e tutti i consigli di due viaggiatori golosoni e sognatori in giro per il mondo. Le motivazioni che ci hanno spinto ad aprire il blog sono tante ma hanno tutte un filo conduttore, cambiare totalmente la nostra vita ed essere indipendenti per fare ciò che amiamo: viaggiare 

Abbiamo già detto che siamo due grandi sognatori?!

Valentina, classe ’97 con un “mix” davvero speciale che scorre nel mio sangue. Dentro le mie vene scorrono la bellezza di tre continenti: Africa, Asia ed Europa. Non perché lo “sento” ma è un vero e proprio dato di fatto! Mia madre è filippina, mio padre è somalo e mio nonno paterno è italiano con origini greche, in poche parole sono italo-filippo-somala. Non preoccupatevi se per capire avete letto almeno un paio di volte , Andrea ci ha impiegato mesi!  La passione per i viaggi ha sempre ricoperto un ruolo fondamentale nella mia vita anche se, in realtà, quando ero bambina non ho viaggiato molto con la mia famiglia ma solamente con i loro racconti di culture e luoghi così diversi dai nostri. Ho coltivato questa passione piano piano nel corso della mia  vita iniziando con gli studi, sono diplomata come perito turistico,  proseguendo con il lavoro, sono agente di viaggio oltre che travel blogger, e continuando a sognare e viaggiare in giro per il mondo con Andrea!

Eccomi, ci sono pure io, Andrea! E pensare che il logorroico della coppia sono io… Va beh, iniziamo! Andrea, classe ’94, non ho un mix particolare come Vale ma ho tre caratteristiche inconfondibili: l’altezza, la bellezza e la simpatia!  Ehm, sono ironico, non sono molto simpatico (ovviamente si scherza)!  Tornando un attimo seri, a differenza della Vale, da piccolo ho avuto la fortuna di viaggiare abbastanza per capire che questo mi rendeva davvero felice. Quindi, perchè non continuare pure da grande?! Ed eccoci qui, a girare per il mondo appena possibile con uno zaino sulle spalle e un grandissimo sogno in comune.

Insieme da una vita, compagni di vita

Tutto è iniziato nel lontano 2008 quando avevamo 11 (Vale) e 14 (Andre) anni. Fino a qui tutto normale,  però adesso pensate… In un periodo in cui conoscersi sui social era la normalità… noi, futuri travel blogger che usano i social da mattina a sera, ci siamo conosciuti al cinema!  Assurdo no?! Quando si dice i casi della vita! Ci siamo conosciuti nel 2008 ma le nostre vite si sono intrecciate “ufficialmente” nel 2011 guarda caso proprio mentre stavamo andando nello stesso cinema a vedere “Captain America – il primo vendicatore“. 

Ah, da qualche anno siamo in tre!

Non fraintendeteci, non nascondiamo un bambino da qualche parte dietro le quinte. Stiamo parlando di Achille, il nostro pelosetto che ormai dal 2018, dove può, viaggia con noi. L’abbiamo adottato in un canile in provincia di Pavia quando aveva appena 2 mesi e mezzo e da allora ha fatto davvero un milione di esperienze con noi. Ha dormito in una casa sull’albero, è salito sul ghiacciaio più  esteso d’ Europa, ha navigato le acque di alcuni dei laghi più belli al mondo, ha dormito in una tenda letteralmente sotto le stelle a 2.690 mt e tante altre cose. La maggior parte di queste esperienze le trovate proprio qui sul blog!

Il nostro grande sogno/ progetto/ futuro

È dall’inizio che vi diciamo che siamo sognatori, che abbiamo un grande sogno in comune e blablabla ma qual è questo sogno?! Da tempo questa vita “standard” ci sta stretta: casa, lavoro, casa e ogni tanto qualche viaggio… Per l’amor del cielo, ci sentiamo fortunatissimi già per quello che abbiamo ma perchè non puntare sempre a migliorare? Non puntare ad una vita più nei nostri canoni? Puntare ad una vita, che si può chiamare realmente vita? Ormai in testa abbiamo solo un obiettivo, non più un sogno… Un obiettivo, un progetto, una “seconda” vita che non vediamo l’ora di iniziare… Dai non vi teniamo più sulle spine, il nostro progetto è abbastanza “semplice”:  una casa su quattro ruote (quasi sicuramente sarà un van), un lavoro da remoto solo con l’ausilio di una connessione internet e delle nostre capacità, Achille (parte fondamentale del progetto, non potremmo mai lasciarlo, senza di lui la parola vita non avrebbe un senso) e tante bandierine da mettere in ogni posto che visiteremo!  
Young, wild and FREE.